Territori

29|11-28|12|2019

All’interno di questo spazio verranno invitati un numero variabile di artisti a presentare una singola opera ciascuno che sintetizzi il proprio territorio estetico. Ogni opera vivrà in maniera ritmica affianco alle altre nella differenza, in alcuni casi nel contrasto, ma sempre in una sorta di equilibrio. La molteplicità degli universi estetici di ogni artista sarà sottolineata anche dalla pluralità dei linguaggi artistici presenti in mostra, che andranno dalla pittura alla fotografia, dalla scultura al disegno fino all’incisione. La project room si configurerà come una costellazione sfaccettata e multiforme di territori linguistici e formali in dinamico equilibrio.

27|09-26|10|19

 

 

Questa esperienza crediamo possa favorire nel corpo sociale un atteggiamento più maturo e creativo nel vivere le differenze che una società complessa e multi etnica come la nostra porta con sé, affrontando positivamente le diversità e i contrasti, spesso fomentati dal crescente affermarsi di un pensiero unidirezionale e anacronistico.

 

07|06 – 28|06|19

 

 

 

Inoltre per definire sempre meglio l’identità di mtn come primo museo di quartiere in Italia, le opere verranno esposte nella project room per un mese, dopodichè potranno essere richieste in prestito dagli abitanti della Trilogia Navile per altri trenta giorni. Le abitazioni private che ospiteranno le opere verranno considerate altre sale del museo. Questo è un primo passo verso la creazione di un museo dislocato, democratico e aperto ai cittadini, un organismo vivo inserito armonicamente nella vita del quartiere e della città.

 

05|04-05|05|19

 

 

 

Promuovere progetti artistici e culturali capaci di raggiungere un ampio pubblico, favorire una maggiore consapevolezza sui temi del contemporaneo, permettere che l’arte sia sempre di più un’esperienza di tutti e non solo di un ristretta élite, creare una rete di persone qualificate e determinate per condividere finalità e progetti, sono gli obbiettivi che mtn | museo temporaneo navile intende realizzare nel corso delle sue attività.

Artisti:
Antonella Aprile, Stefano Aspiranti, Mattia Barbieri, Fabio Belletti, Giovanni Blanco, Lavinia Bolognini, Giacinto Cerone, Pirro Cuniberti, Daniele D’Acquisto, Lorenzo Di Lucido,  Francesco Di Tillo, Andrea Grotto, Adi Haxhiaj, Lucia Lamberti, Corrado Levi, Alessandra Maio, Luigi Massari, Samuele Menin, Matteo Messori, Sabrina Muzi, Vale Palmi, Fabrizio Perghem, Luca Poncetta, Giulio Saverio Rossi, Enzo Sbarra, Mario Scudeletti, Namsal Siedlecki, Diego Soldà, Marcello Tedesco, Attilio Tono, Marco Useli, Jacopo Valentini, Marta Vezzoli, Peng Xuejian, Moe Yoshida.